CONCLUSIONE DEL GIUBILEO STRAORDINARIO DELLA MISERICORDIA

Lettera apostolica MISERICORDIA ET MISERA
Misericordia et misera sono le due parole che sant’Agostino utilizza per raccontare l’incontro tra Gesù e l’adultera (cfr Gv 8,1-11). Non poteva trovare espressione più bella e coerente di questa per far comprendere il mistero dell’amore di Dio quando viene incontro al peccatore: «Rimasero soltanto loro due: la misera e la misericordia».
Quanta pietà e giustizia divina in questo racconto! Il suo insegnamento viene a illuminare la conclusione del Giubileo Straordinario della Misericordia, mentre indica il cammino che siamo chiamati a percorrere nel futuro
La fede
è una grande
compagna
di vita:
fa toccare
con mano
la presenza
di un Padre
che mai
lascia sole
le sue
creature
PAPA FRANCESCO
@Pontifex.it  15 nov 2017

Newsletter

Inserisci i tuoi dati per essere inserito nella newsletter parrocchiale e rimanere sempre aggiornato con le ultime novità.