FESTA DELLA MADONNA DELLA SALUTE

Domenica 6 ottobre
Prima della S. Messa delle ore 10.30 la statua della Madonna sarà trasferita in chiesa
Mercoledì 9, giovedì 10 e venerdì 11 ottobre

Triduo in preparazione della festa:
ore 17.30 S. Rosario
ore 18.00 S. Messa con meditazione

Sabato 12 ottobre
ore 18.00 Santa Messa prefestiva
Domenica 13 ottobre 2018

ore 10.30: Santa Messa solenne
ore 17.00 canto dei Vespri, a seguire processione per le vie della parrocchia, Benedizione Eucaristica e Santa Messa vespertina

La Confraternita partecipa con i crocifissi e l'effigie della Beata Vergine.
Presta servizio la Banda Musicale di Rivarolo

VICARIATO IN FESTA

Sabato 12 ottobre c/o Ist. Emiliani di Nervi
ore 15.30 accoglienza
ore 16.00 conferenza: LA FEDE ALL'INTERNO DEL RUOLO EDUCATIVO
a seguire condivisione 
ore 18.30 Santa Messa
ore 19.30 cena condivisa + serata insieme

AQUILE RANDAGIE

Lunedì 30 settembre, martedì 1 e mercoledì 2 ottobre
Cinema San Siro Nervi: ore 18.30 e 20.30
Uscita-evento in tutta Italia del film AQUILE RANDAGIE di Gianni Aureli distribuito dall'Istituto Luce: il film racconta per la prima volta il mondo degli scout italiani e una sua particolare storia che si mescola e va a braccetto con quella della Resistenza italiana. Scritto dal regista con Massimo Bertocci, Francesco Losavio e Gaia Moretti, il film low budget ci porta a Milano nel ventennio fascista. Quando per decreto del Duce, l'associazione scout italiana venne chiusa, un gruppo di ragazzi decide di dire di no e fondare le Aquile Randagie.
Chi erano le Aquile randagie? Dei giovani guidati da Andrea Ghetti e Giulio Cesare Uccellini, detto Kelly, che decidono di continuare le attività scout in clandestinità. E questo per mantenere la promessa delle promesse degli scout, ovvero aiutare gli altri in ogni circostanza e al di là delle loro stesse credenze.
Insieme combatteranno il regime sia con beffe plateali, sia con azioni che permetteranno di far superare il confine italiano e raggiungere la Svizzera a più di 2000 persone ricercate dai nazifascisti: ebrei, perseguitati politici, ma anche tedeschi e italiani autori di violenze, ricercati dai partigiani.

La preghiera
è il respiro
della fede,
è come
un grido
che esce
dal cuore
di chi crede
e si affida
a Dio.
La fede
è avere
due mani alzate,
una voce
che grida
per implorare
il dono
della salvezza
PAPA FRANCESCO
@Pontifex.it 6 mag 2020

Newsletter

Inserisci i tuoi dati per essere inserito nella newsletter parrocchiale e rimanere sempre aggiornato con le ultime novità.