LA GIOIA DELL'INCONTRO

Domenica 1 febbraio ore 19.00-22.00 Collegio Emiliani
I GIOVANI INCONTRANO LA VITA CONSACRATA
Veglia per i giovani: cena, testimonianze e condivisione
In occasione della giornata della vita consacrata, le diverse Famiglie Religiose della nostra diocesi propongono ai giovani alcuni incontri in diversi luoghi per offrire un'occasione di riflessione sul posto che vogliamo dare alla  vita spirituale nel nostro vissuto.


ANCHE NOI CI PREPARIAMO PER IL SINODO SULLA FAMIGLIA 2015

Siamo a metà del cammino sinodale sulla famiglia (dal Sinodo Straordinario del 2014 al Sinodo Ordinario del 2015) e proprio le famiglie vengono di nuovo coinvolte per suggerire valutazioni e approfondimenti grazie a un secondo 'questionario' di 46 domande che è stato diffuso in tutto il mondo.
Come ha spiegato il cardinale Lorenzo Baldisseri, segretario generale del Sinodo, "con questo secondo questionario innanzi tutto chiederemo alle conferenze episcopali, alle diocesi, alle parrocchie come è avvenuta la ricezione della Relazione Finale del Sinodo Straordinario. Allo stesso tempo chiederemo l’approfondimento delle questioni affrontate nel dibattito, di tutte, ma soprattutto di quelle che hanno bisogno di essere discusse in modo più accurato".

Anche noi abbiamo deciso, insieme alle famiglie della nostra parrocchia, di portare il nostro contributo al dibattito in corso e abbiamo fissato domenica 15 febbraio il prossimo Pranzo delle Famiglie per provare a rispondere ad alcune delle domande proposte, in particolare quelle specifiche per le comunità parrocchiali:
- DOMANDE PER LE COMUNITA' PARROCCHIALI

Per chi volesse arrivare maggiormente preparato vi riportiamo qua sotto il documento della Relazione Finale e l'elenco completo delle 46 domande del questionario:
- RELAZIONE FINALE DEL SINODO STRAORDINARIO 2014
- 46 DOMANDE PER APPROFONDIRE I TEMI DEL SINODO 2015

SANTO NATALE

Dal vangelo secondo Luca
Appena gli angeli si furono allontanati da loro, verso il cielo, i pastori dicevano l’un l’altro: «Andiamo dunque fino a Betlemme, vediamo questo avvenimento che il Signore ci ha fatto conoscere». 
Andarono, senza indugio, e trovarono Maria e Giuseppe e il bambino, adagiato nella mangiatoia. E dopo averlo visto, riferirono ciò che del bambino era stato detto loro. 
Tutti quelli che udivano si stupirono delle cose dette loro dai pastori. Maria, da parte sua, custodiva tutte queste cose, meditandole nel suo cuore.
I pastori se ne tornarono, glorificando e lodando Dio per tutto quello che avevano udito e visto, com’era stato detto loro. 
                                                         
                                                                                                        Luca 2,15-20

Rivolgo
un appello
in favore
della pace e
del disarmo:
in questo
mondo ferito
dalla violenza,
abbiamo bisogno
di fraternità
tra i popoli

PAPA FRANCESCO
@Pontifex.it  21 sett 2017

Newsletter

Inserisci i tuoi dati per essere inserito nella newsletter parrocchiale e rimanere sempre aggiornato con le ultime novità.