DON GIUSEPPE CAVALLI DI SANT'ERASMO DI QUINTO

E' mancato don Giuseppe Cavalli, da più di vent’anni Rettore dell’Oratorio di Sant’Erasmo di Quinto ed assistente ecclesiastico della confraternita.

Per molti anni professore di Patrologia al Seminario di Genova e presso l’Istituto Superiore di Scienze Religiose a Chiavari, è stato anche parroco a Traso di Bargagli e poi alla Sacra Famiglia in via Bobbio.

Venerdì 26 sera alle ore 21 a Sant’Erasmo rosario e veglia di preghiera con la comunità dell’oratorio.
Sabato 27 mattina, sempre a Sant’Erasmo, il funerale alle ore 11.30.

NESSUN FUOCO, NESSUN LUOGO

Lunedì 25 gennaio ore 21.00 Cinema San Siro Nervi
NESSUN FUOCO, NESSUN LUOGO

Film-Documentario sulla condizione di vita delle persone senza dimora, la percezione del tempo e dello spazio, le nuove forme di povertà.
Il film è il risultato del progetto di ricerca Quando la città soffre, realizzato in collaborazione con Laboratorio Probabile Bellamy, sostenuto da Caritas Italiana, Comune di Genova, Università degli Studi di Genova, Federazione Italiana Organismi Persone Senza Dimora, e da oltre 150 sponsor che hanno risposto alla campagna di crowdfunding su Produzioni Dal Basso.
Senza sceneggiatura preesistente i registi, Carla Grippa e Marco Bertora, hanno condensato un anno passato in strada. Tutti i soggetti filmati sono inseriti negli spazi urbani di Genova, ma potrebbe trattarsi di qualsiasi altra città. Stridono i contrasti tra le vie e i quartieri agiati delle città e la miseria vicino alle stazioni, luoghi simbolo di partenze.
Il titolo Nessun fuoco nessun luogo deriva da un proverbio francese con cui si definiscono le persone senza fissa dimora, il cui destino è vivere sulla strada senza un focolare domestico a cui tornare.

L’evento è organizzato dai ragazzi della Consulta Giovani Levante e dall’Associazione Borgo Solidale; saranno presenti i due registi e al termine della proiezione verrà presentato il progetto “La Cambusa Social Market” a favore delle famiglie in stato di disagio economico.

Ingresso gratuito e offerta libera per “La Cambusa”.

EPIFANIA

I pastori e i Magi ci insegnano che per incontrare Gesù è necessario saper alzare lo sguardo al cielo, non essere ripiegati su sé stessi, sul proprio egoismo, ma avere il cuore e la mente aperti all’orizzonte di Dio, che sempre ci sorprende, saper accogliere i suoi messaggi, e rispondere con prontezza e generosità...
...L’esperienza dei Magi ci esorta a non accontentarci della mediocrità, a non “vivacchiare”, ma a cercare il senso delle cose, a scrutare con passione il grande mistero della vita. E ci insegna a non scandalizzarci della piccolezza e della povertà, ma a riconoscere la maestà nell’umiltà, e saperci inginocchiare di fronte ad essa
                                                                        Papa Francesco - Angelus, Epifania 2016

Solo quando
sperimentiamo
il perdono
di Dio
rinasciamo
davvero.
Da lì
si riparte,
dal perdono;
lì ritroviamo
noi stessi:
nella confessione
dei nostri
peccati
PAPA FRANCESCO
@Pontifex.it 13 agosto 2019

Newsletter

Inserisci i tuoi dati per essere inserito nella newsletter parrocchiale e rimanere sempre aggiornato con le ultime novità.